header-interno-2015

Spirali al pesto nero

Introduzione

L'oliva è un patrimonio culturale del bacino mediterraneo. Gli Egizi la consideravano un frutto divino, tanto che si attribuiva alla dea Iside l'arte della fabbricazione dell'olio. Presso i Greci antichi si credeva che fosse stato Pallade, grazie al colpo della sua lancia nell'Acropoli, a dispensare degli alberi di olivo ai mortali, insegnando loro la coltivazione e l'utilizzo del frutto dell'oliva e del suo olio fluido.

Procedimento

In un frullatore ad alta velocità confezionate il pesto inserendo le olive denocciolate, l'aglio, la buccia di limone, le acciughe, il prezzemolo e l'olio. Cuocete la pasta al dente e, una volta scolata, conditela lontana dal fuoco con il pesto. Disponete sul piatto di portata la rucola lavata e ben asciugata e sopra adagiate la pasta mescolata. Condite con scaglie di pecorino e listarelle di buccia di pomodoro disidratate. Potete consumare la pasta sia calda che fredda.

Ingredienti per 4 persone
400 gr Spirali
120 gr Olive nere denocciolate
1 Spicchio d'aglio
Foglie di prezzemolo
160 gr Rucola
60 gr Pecorino romano
Bucce di pomodoro disidratato
Buccia di limone
2 Acciughe
Sale
Pepe

Pasta di semola di grano duro

057 Spirali

057 Spirali057 Spirali confezione
Valori nutrizionali medi per 100 g di pasta
Valore energetico 350 Kcal - 1483 Kj Grassi 1,2 g
Proteine 12,0 g Grassi saturi 0,3 g
Carboidrati 71,0 g Zuccheri 3,2 g
Fibre alimentari 3,5 g Sodio 0,002 g