Dove c’è la fatica dello sport, là c’è Pasta ZARA

Il testimonial? I carboidrati!

Lo dicono i medici sportivi: “Chi fa sport deve seguire una dieta basata sul modello della cosiddetta piramide alimentare”. La base di questa piramide (che identifica gli alimenti indispensabili) è composta dai carboidrati. In pratica, il modello della piramide prevede un contributo calorico coperto almeno al 50% da carboidrati: poi vengono le fibre vegetali, i latticini e la carne, i grassi.

La pasta è la principale fonte di carboidrati complessi, i quali sono, per tutte le cellule, il migliore carburante da bruciare per ottenere energia, in quanto richiedono meno ossigeno rispetto ai grassi. L’amido, in particolare, è un carboidrato complesso che, una volta digerito, viene assorbito come zucchero semplice (glucosio) e inviato alle cellule. Questo procedimento, per altro, richiede molto tempo, tanto che la pasta sopisce anche la fame a lungo.

Pasta ZARA è costantemente impegnata a divulgare in Italia e nel mondo le qualità alimentari e salutistiche della pasta trasmesse dalla piramide alimentare e dalla dieta Mediterranea. Un percorso che l’ha portata a identificare nello sport il testimonial ideale per trasmettere questi concetti.

In particolare, Pasta ZARA ha puntato la sua attenzione sugli sport dove la fatica e la resistenza sono un’abitudine e il praticante deve nutrirsi adeguatamente per reggere i grandi sforzi al quale è chiamato.

L’impegno di Pasta ZARA nello sport segue due strade: la partnership con eventi sportivi (dove spesso vengono allestiti i Pasta ZARA Party) e la sponsorizzazione di società sportive.

Ciclismo e pasta

Gazzetta dello sport19-05-2011

Scarica il pdfScarica il pdf dell’articolo

Eventi sportivi

 

Società sportive